4 maggio 2015

Resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali, questi sono i reati cui dovrà rispondere una donna di 41 anni, Katia Moscuzza.
Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Belvedere, impegnati in un servizio di perlustrazione sul territorio, durante un normale controllo bloccavano un motociclo, a bordo del quale vi erano due individui, trovati in possesso di quasi 4 grammi di hashish.
I Carabinieri dunque avrebbero deciso di avviare una serie di perquisizioni domiciliari per verificare se i due soggetti detenessero altra droga nelle rispettive abitazioni. Ed ecco che i militari giunti nei pressi dell’abitazione della donna, sarebbero stati ostacolati con forza da quest’ultima, che dapprima gli frapponeva la porta di ingresso ed in seguito li aggrediva violentemente con graffi e spintoni.
La perquisizione domiciliare tuttavia avrebbe dato esito negativo, ma la donna veniva arrestata in flagranza per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.
Dopo le formalità di rito per la 41enne sono stati disposti gli arresti domiciliari.

http://www.giornalesiracusa.com/notizie/2015/05/04/siracusa-aggredisce-i-carabinieri-per-impedire-la-perquisizione-domiciliare-arrestata


Nessun commento:

Posta un commento

Print