22 maggio 2015

La polizia ha denunciato in stato di libertà, per il reato di maltrattamenti in famiglia, una badante rumena di 43anni. La donna è accusata di aver reiteratamente maltrattato, con urla e minacce, una anziana donna capannorese, affidatale perché non autosufficiente, con la quale conviveva giorno e notte.
I residenti del condominio avevano avvertito la polizia che dall’appartamento sovente provenivano urla ed epiteti irripetibili; la polizia si è appostata e, dopo aver registrato le urla, ha avvertito la Procura della Repubblica e, d’intesa con il Pubblico Ministero, i familiari dell’anziana, ignari della vicenda.

La iraconda badante è stata così immediatamente sostituita, e per l’odioso atteggiamento tenuto nei confronti dell’ anziana subirà anche un processo in tribunale.
Fonte: http://www.loschermo.it/articoli/view/71839


Nessun commento:

Posta un commento

Print