17 aprile 2015

I Carabinieri della Compagnia di Scalea hanno posto fine, nel tardo pomeriggio di ieri, a una brutta storia di maltrattamenti in famiglia che ha visto come protagonisti una badante polacca classe ’66, pregiudicata, e un pensionato di Scalea classe ’30.
L’uomo aveva assunto la donna come badante tramite un’agenzia e aveva iniziato il rapporto lavorativo da circa una settimana. Dopo i primi giorni di normalità la donna ha iniziato ad abusare di sostanze alcoliche e a maltrattare l’anziano con percosse e minacce.
Ieri, nel pomeriggio, la situazione è degenerata: la donna, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta proprio all’assunzione eccessiva di sostanze alcoliche, ha scaraventato l’anziano contro un mobile facendolo rovinare in terra. L’uomo, impaurito, ha trovato la forza di rialzarsi e di chiudersi a chiave in una stanza dalla quale ha chiamato il numero di pronto intervento 112.
L’immediato arrivo di una pattuglia del N.O.R.M. di Scalea ha posto fine a questo incubo in quanto, dopo aver fatto irruzione nell’abitazione, ha arrestato la donna con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.
L’arrestata verrà giudicata nella mattinata odierna con rito direttissimo presso il Tribunale di Paola.
Fonte: http://www.strill.it/citta/2015/04/scalea-cs-badante-ubriaca-picchia-anziano-arrestata-per-maltrattamenti/

I Carabinieri della Compagnia di Scalea hanno posto fine, nel tardo pomeriggio di ieri, a una brutta storia di maltrattamenti in famiglia che ha visto come protagonisti una badante polacca classe ’66, pregiudicata, e un pensionato di Scalea classe ’30.
L’uomo aveva assunto la donna come badante tramite un’agenzia e aveva iniziato il rapporto lavorativo da circa una settimana. Dopo i primi giorni di normalità la donna ha iniziato ad abusare di sostanze alcoliche e a maltrattare l’anziano con percosse e minacce.
Ieri, nel pomeriggio, la situazione è degenerata: la donna, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta proprio all’assunzione eccessiva di sostanze alcoliche, ha scaraventato l’anziano contro un mobile facendolo rovinare in terra. L’uomo, impaurito, ha trovato la forza di rialzarsi e di chiudersi a chiave in una stanza dalla quale ha chiamato il numero di pronto intervento 112.
L’immediato arrivo di una pattuglia del N.O.R.M. di Scalea ha posto fine a questo incubo in quanto, dopo aver fatto irruzione nell’abitazione, ha arrestato la donna con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.
L’arrestata verrà giudicata nella mattinata odierna con rito direttissimo presso il Tribunale di Paola.
- See more at: http://www.strill.it/citta/2015/04/scalea-cs-badante-ubriaca-picchia-anziano-arrestata-per-maltrattamenti/#sthash.LAE0hjuT.dpuf
I Carabinieri della Compagnia di Scalea hanno posto fine, nel tardo pomeriggio di ieri, a una brutta storia di maltrattamenti in famiglia che ha visto come protagonisti una badante polacca classe ’66, pregiudicata, e un pensionato di Scalea classe ’30.
L’uomo aveva assunto la donna come badante tramite un’agenzia e aveva iniziato il rapporto lavorativo da circa una settimana. Dopo i primi giorni di normalità la donna ha iniziato ad abusare di sostanze alcoliche e a maltrattare l’anziano con percosse e minacce.
Ieri, nel pomeriggio, la situazione è degenerata: la donna, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta proprio all’assunzione eccessiva di sostanze alcoliche, ha scaraventato l’anziano contro un mobile facendolo rovinare in terra. L’uomo, impaurito, ha trovato la forza di rialzarsi e di chiudersi a chiave in una stanza dalla quale ha chiamato il numero di pronto intervento 112.
L’immediato arrivo di una pattuglia del N.O.R.M. di Scalea ha posto fine a questo incubo in quanto, dopo aver fatto irruzione nell’abitazione, ha arrestato la donna con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.
L’arrestata verrà giudicata nella mattinata odierna con rito direttissimo presso il Tribunale di Paola.
- See more at: http://www.strill.it/citta/2015/04/scalea-cs-badante-ubriaca-picchia-anziano-arrestata-per-maltrattamenti/#sthash.LAE0hjuT.dpuf


Nessun commento:

Posta un commento

Print