22 marzo 2015

E’ rimasta incinta alcuni mesi fa e non poteva più prostituirsi. Per questo un donna di 28 anni, originaria della Bulgaria, ha pensato di avviare al mestiere più antico del mondo la più giovane connazionale, sua coinquilina, facendosi dare una percentuale di quanto percepito.

L’attività, protrattasi per circa un mese, è stata però interrotta dalla Polizia di Stato, che ha smascherato e denunciato la 28enne a seguito di un'attività di indagine, intensa ma conclusasi brillantemente in pochi giorni.

In particolare, le Volanti del Commissariato di Chiusi, transitando nel centro di Chianciano Terme, durante l’ordinario servizio di controllo del territorio, hanno individuato due cittadine che, in abiti succinti, si facevano notare da tutti, nei pressi del noto parco termale.

Nei giorni precedenti erano infatti giunte alla Polizia alcune segnalazioni riguardo alla presunta attività di prostituzione su strada, svolta da in particolare da una straniera.
Entrambe le donne sono state subito identificate.

A seguito del controllo, è emerso che la più grande, rimasta incinta, non poteva più prostituirsi, circostanza che l’aveva indotta ad accompagnare la connazionale, 19enne, nella cittadina termale, aiutandola a scegliere i clienti e acquistando per lei quanto necessario per svolgere il mestiere in sicurezza.

Dalla coinquilina, per i favori che le rendeva, pretendeva una percentuale di quanto ricavato dall’attività di meretricio, talvolta sotto forma di denaro e, in altri casi, come corrispettivo per l’affitto di casa.

Dalle indagini è inoltre emerso che la donna aveva coinvolto nell’organizzazione anche un italiano, suo ex cliente, che aveva tra l’altro convinto ad avere rapporti sessuali con la connazionale, ed al quale aveva confidato di volere proteggere ed instradare la giovane donna, dato che lei non poteva più prostituirsi.

Ad esito degli accertamenti svolti dalla Polizia la donna è stata pertanto denunciata per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.
http://www.sienafree.it/chianciano-terme/70892-fa-prostituire-19enne-al-suo-posto-perche-incinta-denunciata-dalla-polizia


Nessun commento:

Posta un commento

Print