6 marzo 2015

Una donna brasiliana di 32 anni residente in città è stata denunciata dal Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio per avere accoltellato il compagno, un italiano di 50 anni.
Erano le 5 di questa mattina quando 118 e Polizia di Stato sono intervenuti in un appartamento nel quartiere di Borsano, occupato dalla coppia e dai due figli in tenera età. L'uomo, subito trasportano in ospedale, presentava una ferita all'addome provocata da un oggetto acuminato, poi individuato in un coltello da cucina, mentre la donna era evidentemente ubriaca.
Gli agenti hanno sccertato che la straniera, rientrata a casa intorno alle quattro, dopo aver trascorso la notte in un locale dove aveva ripetutamente consumato bevande alcoliche, aveva avuto un diverbio con il convivente, al culmine del quale lo aveva improvvisamente colpito con il coltello prelevato da un cassetto della cucina.
Quindi, aveva chiamato i soccorsi, dapprima sostenendo che il partner si era accidentalmente procurato la ferita mentre utilizzava il coltello da cucina e poi ammettendo di averlo colpito in uno scatto d'ira.
L'uomo, dopo gli esami clinici che hanno evidenziato che il fendente aveva sfiorato organi vitali, è stato trattenuto in ospedale con prognosi di 30 giorni.
La donna, è stata denunciata a piede libero per lesioni personali aggravate.


Nessun commento:

Posta un commento

Print