26 marzo 2015

Rapina come un match di wrestling ad Ancona. Una donna ha sopraffatto a mani nude Donatella Carosi, titolare della tabaccheria di Candia. Una disoccupata ha bloccato la negoziante 58enne. Dopo averla strattonata e colpita alle spalle, ha aperto la cassa e provato a portare via 125 euro. Non c'è riuscita, perché la commerciante l'ha bloccata proprio almomento della fuga, anche grazie all'intervento dei passanti e dei carabinieri del Nucleo Radiomobile.
Durante l'aggressione infatti, la donna è riuscita a chiamare i militari che hanno arrestato la rapinatrice in flagranza di reato. Per una 53enne anconetana sono scattate le manette e gli arresti domiciliari, almeno fino all'udienza di convalida che potrebbe essere celebrata già oggi in Tribunale. Nelle parole della signora Carosi ci sono ancora spavento e adrenalina. «Più ci penso e più ho paura- ha esordito la tabaccaia - sento ancora dei dolori, perché sono stata picchiata".
http://www.ilmessaggero.it/MARCHE/ancona_wrestling_in_tabaccheria/notizie/1261035.shtml


Nessun commento:

Posta un commento

Print