19 gennaio 2015

Scosso e impaurito ha comunque avuto la prontezza di chiamare subito il 113 permettendo l'intervento di una pattuglia che è riuscita a rintracciare la donna che poco prima lo aveva rapinato.

E' accaduto questa mattina in viale Kennedy, all’altezza della farmacia comunale, dove un anziano, mentre entrava in macchina, è stato avvicinato da una ragazza di 20 anni che gli ha proposto di fare sesso in cambio di soldi. L'uomo ha rifiutato la proposta e la giovane rom ha cacciato fuori un taglierino, lo ha violentemente aggredito e rapinato del telefono e del portafogli contenente circa 200 euro. Poi è scappata a piedi.
Immediatamente la vittima ha composto il 113 fornendo alla polizia una dettagliata descrizione della donna, permettendo agli agenti di mettersi sulle sue tracce. Dopo poco, infatti, la rom è stata individuata in viale Le Corbusier e alla vista degli uomini in divisa ha anche tentato di scappare, ma dopo un breve inseguimento è stata bloccata.
L’arresto è stato compiuto dai poliziotti della squadra volante che, nel corso della perquisizione, hanno rinvenuto telefono e portafogli.
La rom, che ha precedenti, è stata arrestata per rapina e accompagnata presso il carcere femminile di Rebibbia in attesa di essere giudicata. Sono in corso ulteriori indagini e non si esclude la 20enne possa essere l’autrice di un altro episodio analogo accaduto nei giorni scorsi sempre ai danni di un anziano con lo stesso modus operandi.
http://www.latinatoday.it/cronaca/offre-sesso-anziano-rapina-arrestata-latina-17-gennaio-2014.html


Nessun commento:

Posta un commento

Print