4 dicembre 2014

Dopo le urla disperate, i vicini di casa l'hanno trovato in un lago di sangue: "Aiuto, aiuto, mi vuole ammazzare" ha urlato nell'androne delle scale di un palazzo di via Donizetti 6, a Fornaci, il beinaschese 63enne vittima dell'aggressione.
A colpirlo con violenza, una 23enne italiana di origine nigeriana, al termine di una lite furibonda.
L'uomo è stato soccorso dai vicini e trasportato al San Luigi dalla Croce Rossa di Beinasco. Per lui una prognosi di una ventina di giorni.
La donna, Bakita Acira Okot, è stata arrestata dai carabinieri di Beinasco con l'accusa di tentato omicidio.
http://www.ecodelchisone.it/news/2014-12-04/beinasco-una-lite-finita-con-cinque-coltellate-arrestata-tentato-omicidio-19195


Nessun commento:

Posta un commento

Print