30 dicembre 2014


Nell'ambito delle indagini in corso sull'uccisione della 29enne piacentina Gaia Molinari in Brasile, le autorità locali hanno arrestato in quanto «sospetta» Miriam Franca, una ragazza di Rio de Janeiro con cui Gaia si era recata pochi giorni prima di Natale a Jericoacoara, dove è stata uccisa.
L'arresto è stato reso noto i media locali. A spingere le autorità ad arrestare la ragazza di Rio de Janeiro sono state le sue «contraddizioni» nella deposizione resa presso la Delegazione della protezione per il turismo (Deprotur), precisa la stampa locale. Inizialmente la donna era stata ascoltata quale testimone. Successivamente, aggiungono i media, proprio a causa delle sue dichiarazioni, le autorità giudiziarie hanno ordinato la prigione preventiva, misura subito accolta - viene precisato - dalla ragazza.
Nelle dichiarazioni rese agli investigatori da parte di Miriam Franca sull'uccisione di Gaia Molinari ci sono state delle «contraddizioni»: lo precisano all'Ansa fonti italiane, dopo l'arresto dell'amica brasiliana della ragazza piacentina uccisa a Jericoacoara. Le autorità, precisano le fonti, intendono compiere delle «verifiche, vogliono vedere più chiaro» quanto da lei riferito.Fonte: http://gazzettadireggio.gelocal.it/reggio/cronaca/2014/12/29/news/uccisa-a-fortaleza-arrestata-l-amica-brasiliana-1.10576858


Nessun commento:

Posta un commento

Print