24 luglio 2014

Hanno organizzato il colpo nei minimi dettagli, grazie anche alla conoscenza delle abitudini della vittima, presso la quale, una di loro lavorava come colf. Due giovanissime, una 17enne e l'amica di poco più grande, insieme ai due fidanzati e a un loro complice sono stati arrestati dai carabinieri a Villagrazia di Carini, nel palermitano.
Proprio la 17enne lavorava come collaboratrice domestica presso l'abitazione di una donna di 67 anni e della madre 90enne. Si recava nell'appartamento di Villagrazia di Carini tre volte alla settimana per svolgere piccoli lavori domestici e con il passare del tempo aveva notato che quelle donne, anziane e quasi sempre sole a casa, avevano la disponibilità di un discreto quantitativo di oggetti d'oro. Così ha pensato bene di organizzare il colpo, coinvolgendo l'amica.
Entrambe si sono recate a casa delle vittime, lasciando il portone aperto e, consentendo così ai fidanzati e al loro complice, un 36enne con precedenti per rissa, spaccio e furto, di fare irruzione nell'abitazione. Dopo aver immobilizzato la 67enne, scaraventandola a terra e puntandole un coltello alla gola, i tre hanno fatto razzia di gioielli ed orologi per un valore di circa 2mila euro. Poi si sono dati alla fuga.
Le indagini immediatamente scattate si sono concentrate proprio sulla giovane colf, che è caduta in contraddizione, consentendo agli investigatori di risalire anche ai suoi complici. Gli arrestati, oltre ai due
minorenni, sono Eleonora Abbate (in alto a sinistra), il suo fidanzato Danilo Silvestrini (a destra), e il complice Antonino Alamia (al centro). Per tutti e cinque sono così scattati gli arresti. La refurtiva è stata recuperata e restituita alle due donne.
http://palermo.repubblica.it/cronaca/2014/07/24/news/rapinano_con_i_fidanzati_due_anziane_arrestata_colf_minorenne_e_una_sua_amica-92300720/













Nessun commento:

Posta un commento

Print