7 maggio 2013

Lo stalker è donna. E marocchina

Non si rassegna alla fine dell'amore con il compagno e, tra minacce e insulti, prima di finire in manette gli devasta l'auto

 Pogliano - Questa volta il persecutore è donna, e anche marocchina. Sfidando i luoghi comuni che vorrebbero le donne islamiche sottomesse, una trentenne aveva deciso di riprendersi a tutti i costi il compagno che l’aveva scaricata. Inutili le dichiarazioni di amore eterno, inutili le scenate di gelosia. Così alla fine aveva deciso di passare dalle parole ai fatti, minacciando di morte l’uomo. Lui, un compaesano di 35 anni titolare di un locale a Cinisello Balsamo, per un po’ aveva pensato che poteva riuscire a gestirla. Ma l’ex fidanzata non mollava, lo seguiva e lo minacciava con frasi inequivocabili tipo «io ti ammazzo». Fino a quando nella serata di venerdì 3 maggio dopo aver sfasciato a colpi di chiave inglese i finestrini dell'auto del suo ex, si è messa a insultarlo e minacciarlo per strada. I vicini di casa dell'uomo hanno chiamato i carabinieri, e la donna è stata arestata per stalking.

link alla notizia
http://www.prealpina.it/notizie/alto-milanese/2013/5/5/lo-stalker-e-donna-e-marocchina/2417156/55/


Nessun commento:

Posta un commento

Print