7 maggio 2013


È iniziato ieri il processo contro Riccardo Ferino, 35 anni, e Daniela Ortu, 34, accusati di maltrattamenti in famiglia e minacce nei confronti di Marcello Piras, 40 anni, marito dall'imputata.
Quello su cui il dibattimento dovrà fare chiarezza è la vicenda del barbiere, Marcello Piras, che per settimane sarebbe stato costretto a mantenere la moglie (è in corso la separazione) e l'amante di lei, Riccardo Ferino, sotto lo stesso tetto coniugale in cui vivevano anche i due figli della coppia. Il procedimento si sarebbe dovuto aprire ieri ma, per via dell'astensione cui hanno aderito anche i legali degli imputati, Michela Zanda e Gianmario Secchi, il giudice Paolo Pes ha rinviato di alcune settimane, ma siccome Riccardo Ferino e Daniela Ortu non si sono presentati in aula, il magistrato li ha dichiarati contumaci. Devono difendersi dall'accusa di maltrattamenti: avrebbero costretto nel 2009 Marcello Piras a lavorare per loro, a sopportare la situazione del ménage a tre. Oppresso da tutto ciò il barbiere (tutelato come parte civile dall'avvocato Massimo Pacini) era fuggito rifugiandosi da un fratello. Della sua scomparsa si era occupata anche la trasmissione di Rai 3 “Chi l'ha visto”. Al rientro il barbiere aveva denunciato la moglie e l'amante di lei, già noto alle forze dell'ordine: qualche tempo dopo Ferino era stato arrestato accusato di tentata estorsione proprio da Daniela Ortu. (a. s.)


Nessun commento:

Posta un commento

Print