20 aprile 2013

La violenza dopo l'ennesima offesa dell'uomo verso la donna

La follia è scattata durante una festa di compleanno che si stava svolgendo in Viale Brin nella notte appena trascorsa. Gli ospiti della serata sembra fossero tutti stranieri, dell'est Europa per lo più, e che forse l'eccessivo alcol che avevano assunto sia stata la miccia che ha fatto degenerare la festa.
Quando gli agenti della Questura sono intervenuti sul posto, chiamati dagli ospiti terrorizzati per quanto accaduto, hanno trovato una donna con le mani e i vestiti sporche di sangue, mentre un uomo era già stato trasportato dal personale del 118 all'ospedale in gravi condizioni per le molteplici ferite causate da colpi di arma tagliente.
Secondo una prima ricostruzione dei fatti, sembra che la donna in questione, di nazionalità ucraina, fosse da tempo importunata dall'uomo aggredito, un russo di 45 anni. All'ennesima offesa e maltrattamento alla donna è scattata la molla della violenza: ha preso un grosso coltello da cucina e ha infierito contro l'uomo, colpendolo ripetutamente alla testa e al torace. L'uomo si è subito accasciato in una pozza di sangue, e si trova tuttora al Santa Maria in gravi condizioni.


Nessun commento:

Posta un commento

Print