3 aprile 2013

E' una donna di San Potito Sannitico, nel casertano, N.C., 30 anni, la responsabile dell'investimento di Fiorentina Peluso avvenuto la sera del 29 marzo scorso proprio sulla via provinciale tra Piedimonte e San Potito. La vittima è tuttora ricoverata in gravi condizioni all'ospedale di Salerno.
La pirata della strada quella notte era fuggita, ma i carabinieri in poche ore identificarono la autovettura, una Fiat Stilo, perchè sul luogo dell'investimento aveva perso un pezzo del paraurti anteriore. Poi la visione di alcune immagini estrapolate da varie telecamere di uffici pubblici e negozi privati lungo il tratto stradale.
La trentenne ha ammesso di essere stata lei alla guida ed è denunciata per lesioni personali gravi e omissione di soccorso. Sotto sequestro il veicolo e ritiro immediato dei documenti di guida e di circolazione.


Nessun commento:

Posta un commento

Print