18 aprile 2013













La Squadra Mobile ha sgominato una organizzazione criminale che era dedita a rapine prevalentemente nei centri "Compro Oro" del capoluogo siciliano, e che era diventata un vero e proprio incubo per i commercianti del settore. La banda era in grado di portare a termine cinque rapine in due mesi.
Gli investigatori della Sezione Antirapine della Squadra Mobile hanno arrestato questa mattina cinque persone, su ordinanza del giudice per le indagini preliminari Marina Petruzzella e su richiesta del pm Francesco Grassi.
A capo della banda criminale Rosalia Augello, 28 anni, arrestata insieme ai complici Rosalba La Rosa (36 anni), Aurelio Valguarnera (54 anni), Salvatore Giappone (30 anni); ai domiciliari Liborio Augello (49 anni), accusato solo di ricettazione. Tutti i componewnti della banda risiedevano nel quartiere Montepellegrino.
Gli investigatori hanno evidenziato che Rosalia Augello era la mente dell'organizzazione, che pianificava i colpi e le modalità delle rapine, durante le quali non sono mancati episodi di violenza nei confronti delle vittime. In totale, il bottino accumulato sarebbe di circa 100mila euro.
La Augello entrava a viso scoperto nei negozi per non destare sospetti. Poi temporeggiava all'ingresso per facilitare l'irruzione dei complici.


Nessun commento:

Posta un commento

Print