9 aprile 2013

Un'italiana e due marocchini che viaggiavano a bordo dell'auto della donna, dove si trovavano anche i tre figli minori della stessa, sono stati arrestati dalla Gdf di Venezia. Le accuse per il terzetto - bloccato dopo un inseguimento che ha preso il via al casello di Padova Est, dopo un inseguimento - vanno dalla detenzione e traffico di sostanze stupefacenti, alla resistenza a pubblico ufficiale e tentato omicidio, per aver forzato un posto di blocco e tentato di investire e speronare la pattuglia del Gruppo Investigativo sulla criminalità Organizzata (Gico).
I tre minori, di 6, 10 e 12 anni particolarmente spaventati e scossi per quanto accaduto, sono stati affidati alla nonna materna.
Nell'auto le Fiamme Gialle hanno trovato e sequestrato una borsa con 10 kg. di hascish. Quando i finanzieri appostati al casello hanno intimato l'alt, la donna alla guida, di 40 anni, alla ha prima tentato di investirli, poi è fuggita fermandosi sul cavalcavia in direzione della tangenziale di Padova, per consentire ai due complici di fuggire a piedi.


Nessun commento:

Posta un commento

Print