20 marzo 2013


Un feto morto e' stato ritrovato all'interno di un cestino in un bar del centro di Roma, in via del Circo Massimo. Secondo i carabinieri, che indagano sulla vicenda, potrebbe trattarsi di un prematuro. A trovare il feto è stato il gestore dello stesso bar-bistro, che ha subito allertato i carabinieri.
A quanto si è appreso il corpicino avrebbe la grandezza di un pugno ed è stato trovato nel cestino all'interno del bagno del bar. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo Roma Centro e la sezione Rilievi. Sono al vaglio degli investigatori le testimonianze del gestore del bar. Nelle prossime ore saranno vagliate anche le immagini delle telecamere per risalire all'identità della donna che avrebbe abbandonato il corpicino.
Sarebbe stato partorito da una donna straniera, probabilmente dell'Est, tra i 20 e i 30 anni, il feto, secondo quanto si è appreso dalle testimonianze del personale che lavora all'interno del locale. Intorno alle 16 la donna sarebbe entrata nel bar chiedendo di poter andare in bagno. Poi, intorno alle 18, è stato trovato il feto nel cestino avvolto in un fazzoletto. Il corpicino, frutto di un aborto, è grande circa 10 centimetri.


Nessun commento:

Posta un commento

Print