7 febbraio 2013

Da diversi mesi una madre costringeva la figlia, di soli 7 anni, a prostituirsi, in un appartamento affittato a Campobasso. La donna, tossicodipendente, ha 32 anni, è di Napoli e da 48 ore è in carcere. A Poggioreale, assieme a lei, ci sono anche tre uomini: il compagno, 37enne di Napoli (anche lui coinvolto nel mondo degli stupefacenti).
Gli arresti, spiega Primo Piano Molise, sono arrivati su disposizione della Procura generale di Napoli dagli agenti della sezione Catturandi della Mobile partenopea.

Coinvolto anche un dipendente della Provincia di Campobasso, 52 anni.
link alla notizia:


Nessun commento:

Posta un commento

Print