16 novembre 2012

È diventata definitiva la condanna a tre anni di carcere per P. P., la donna che faceva parte di una gang di siciliani responsabile di due rapine messe a segno a Sassari quattro anni fa.
Così i carabinieri hanno dato esecuzione all'ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Sassari nei suoi confronti.
La donna, una badante di 37 anni di origini siciliane, è stata arrestata e accompagnata al carcere di Bancali dove dovrà espiare la pena.
La badante è stata riconosciuta colpevole di due rapine commesse rispettivamente il 16 novembre e il 7 dicembre 2012 al Banco di Sardegna di via Grazia Deledda e all'agenzia di Li Punti.
Insieme a lei furono arrestati quattro uomini, tutti di origine siciliana.


Nessun commento:

Posta un commento

Print