19 ottobre 2012


La giovane è stata assalita alle spalle da una donna che le ha strappato di mano il telefono e poi ha iniziato a rovistarle nelle tasche in cerca di soldi. La polizia è stata allertata da alcuni passanti che hanno assistito alla scena
Ieri nel primo pomeriggio una ragazza è stata aggredita da un’altra donna in via Casilina. La vittima è stata presa alle spalle e costretta a spostarsi all’interno di un vicolo. Spintonata con forza è poi caduta a terra. Quindi la donna che l’ha aggredita le ha prima strappato di mano il telefono e poi ha iniziato a rovistarle nelle tasche in cerca di soldi. Ma la vittima, benché dolorante, ha opposto resistenza per evitare che la rapinatrice fuggisse.
Nel frattempo alcuni passanti, accortisi della scena, hanno chiamato il 113 e in pochi minuti sono arrivati sul posto gli agenti del commissariato di Torpignattara, diretto da Ermanno Baldelli.Alla vista delle volanti  le due donne sono state riportate alla calma. Quindi i poliziotti hanno ascoltato il racconto di quanto accaduto. In particolare l’aggredita, ancora in lacrime, ha detto di trovarsi in quella zona per caso e di non aver mai visto l’altra prima di allora. Mentre la rapinatrice ha consegnato spontaneamente agli agenti quanto aveva poco prima sottratto alla vittima. La donna è stata quindi arrestata con l’accusa di rapina, processata in mattinata odierna è stata condannata a 2 anni e 10 mesi di reclusione.
link alla notizia:


Nessun commento:

Posta un commento

Print