15 settembre 2012

(Adnkronos) - Gli agenti delle volanti della Questura di Bari, in collaborazione con personale della Squadra Mobile, hanno arrestato ieri una cittadina rumena di 22 anni, accusata di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione ai danni di due connazionali, rispettivamente di 34 e 23 anni.
Nei suoi confronti e' stata eseguita una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale del capoluogo pugliese. L'arresto e' scaturito a seguito di una denuncia di una delle vittime, le quali, attirate in Italia dalla promessa di un lavoro, sono state invece costrette a prostituirsi, contro la loro volontà, subendo violenze fisiche e minacce dalla loro aguzzina.


Nessun commento:

Posta un commento

Print