22 agosto 2012

Una ufficiale di gara che si apprestava a scendere in campo come giudice di linea ai prossimi Us Open è stata arrestata con l’accusa di avere ucciso il marito a colpi di tazza da caffè.
Lois Ann Goodman, 70 anni, che ha arbitrato per oltre 10 anni agli open statunitensi, è stata tratta in arresto una settimana fa, su richiesta del giudice della contea di Los Angeles. Secondo il tenente della polizia incaricato del caso, la sospettata avrebbe persuaso le forze dell’ordine della morte naturale del marito, dichiarando di averlo trovato sul fondo di una scala.
Ora rischia il carcere a vita.


Nessun commento:

Posta un commento

Print