18 agosto 2012

Una lite, furiosa, per accaparrarsi la propria fetta di territorio a Rivazzurra di Rimini. Protagoniste, la scorsa notte intorno alle 3.30, dodici prostitute - tutte romene di età compresa tra i 19 e 27 anni - accapigliatesi per difendere i propri spazi di lavoro. In particolare un gruppo di lucciole pretendeva una sorta di primazia su via Lecce nella frazione riminese.
Sono intervenuti tre equipaggi del nucleo radiomobile dei carabinieri, costretti a faticare non poco per sedare la lite. Bloccate e condotte in caserma per accertamenti e controlli, otto delle dodici prostitute sono state sanzionate, in via amministrativa, per violazione dell'ordinanza del Comune di Rimini di contrasto alla prostituzione in strada. Nei loro confronti è stato proposto anche il divieto di ritorno in questo centro, mentre le altre quattro sono state denunciate alla Procura della Repubblica sia per violazione del foglio di via obbligatorio, sia per inosservanza del provvedimento dell'Autorità poichè già ammonite in precedenza.
Negli ultimi 50 giorni, da quando è entrata in vigore l'ordinanza comunale, solo a Rimini sono state oltre 100 le prostitute identificate, delle quali 85 sanzionate amministrativamente, 62 denunciate per violazione del foglio di via e 25 denunciate per inottemperanza ai provvedimenti dell'autorita'.


Nessun commento:

Posta un commento

Print