6 maggio 2012

Protagonista di un'improvvida manovra, una svolta a sinistra uscendo da un distributore di benzina sulla statale Bifernina, alla guida della sua Opel Corsa, è stata una settantenne residente a Termoli.
Circa alle 14 di ieri si stava immettendo in strada mentre sopraggiungeva una coppia di moto provenienti da Campobasso e dirette a Termoli.
L'urto è inevitabile e una Ducati guidata da un motociclista del capoluogo va a sbattere contro il retro dell'automobile, causando la rovinosa caduta del centauro, un 44enne di Campobasso, G. M.
L'uomo è soccorso subito dal suo compagno di viaggio, mentre la donna, la 70enne di Termoli M. D, si dilegua. L'altro motociclista non si perde d'animo e dopo aver avvertito sia la polizia stradale che il 118, si mette all'inseguimento della donna.
Due le pattuglie della polizia stradale impegnate nella caccia della conducente, che viene fermata circa due chilometri dopo il punto dell'impatto, nei pressi del bivio per Ururi e San Martino in Pensilis, dagli agenti che la identificano e denunciano per omissione di soccorso.
Per fortuna, nonostante il volo di alcuni metri, il 44enne campobassano se l'è cavata con lesioni alla spalla e al braccio.


Nessun commento:

Posta un commento

Print