14 maggio 2012

Ha ucciso l'anziana dalla quale lavorava a suon di calci e pugni. E' accaduto in via Odaleschi, a Seregno. Vittima una donna di 91 anni, carnefice una badante ucraina, 58 anni e irregolare sul territorio, che l'avrebbe dovuto invece accudire. La donna è stata arrestata per omicidio colposo.
La badante ieri pomeriggio ha iniziato a malmenare la vittima. I vicini avrebbero sentito urla e rumori di vasi rotti. Hanno visto la badante sul bancone del 2° piano che lanciava i vasi imprecando.
Sono intervenuti i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Seregno e i soccorritori del 118 che hanno trovato la 91enne a terra in condizioni gravi. L’anziana è stata ricoverata a Desio, dove i medici le hanno riscontrato fratture e politraumi. Non sembrava in pericolo di vita, poi il decesso.
Anche la badante, trovata in stato confusionale è stata portata al pronto soccorso per accertamenti psichici. Nessuno sa cosa accadeva in quell’appartamento. ”Era da un anno che la straniera - spiega una vicina di casa - viveva con la signora Rina. Era molto anziana e malferma sulle gambe, quindi aveva bisogno di assistenza continua.


Nessun commento:

Posta un commento

Print