16 maggio 2012

(Adnkronos) Aveva aggredito, lunedì scorso, una donna per derubarla del denaro che aveva appena prelevato da un bancomat in Corso Meridionale, a Napoli, ma e' stata bloccata e arrestata da un poliziotto del commissariato Decumani fuori servizio. A finire in manette una 28enne di Battipaglia, pregiudicata.
L'agente, dopo aver visto la rapinatrice strattonare l'altra donna, ha notato che la ragazza nascondeva qualcosa, ed e' subito intervenuto. L'agente ha accertato che la rapinatrice, dopo aver strattonato la vittima, si era impossessata dei soldi poco prima prelevati dal bancomat dalla donna, nascondendoli nel proprio reggiseno. La vittima, inoltre, ha confermato le conclusioni dell'agente mostrandogli l'sms di avvenuto prelievo dove vi era indicato l'importo, vale a dire esattamente i 70 euro stropicciati rinvenuti in possesso della rapinatrice.
La 28enne e' stata condannata alla pena di due anni di reclusione agli arresti domiciliari, che scontera' nella propria casa di Eboli, da dove era giunta per compiere la rapina, e al pagamento di 600 euro di multa.


Nessun commento:

Posta un commento

Print