18 maggio 2012

I Carabinieri della Compagnia – Nucleo Operativo e Radiomobile – di Modena, hanno arrestato, M.F.Z., 31enne marocchina, residente a Formigine, disoccupata, già nota alle forze dell’ordine, responsabile di rapina.
A seguito di una telefonata al 112, i Carabinieri si sono recati presso il negozio “Happy Home” di via Emilia Ovest, dove era stato segnalato un furto all’interno dei locali. Giunti sul posto i militari hanno trovato il proprietario con altri commessi, tutti di origine cinese, i quali riferivano che una donna era stata sorpresa mentre rubava all’interno dell’esercizio commerciale e che poi era scappata con la propria auto.
Non soddisfatta di ciò, la donna, per garantirsi la fuga, ha tentato con diverse manovre azzardate di investire i gestori del negozio, che invano cercavano di far desistere la donna, prima che la stessa partisse poi a folle velocità. Un testimone, vista la scena, ha memorizzato il numero di targa del mezzo guidato dalla marocchina, fornendolo immediatamente ai militari del Radiomobile per permettere le ricerche.
Analizzando i dati acquisiti i Carabinieri si sono recati presso l’abitazione della donna rinvenendo l’Alfa 147, parcheggiata con le quattro frecce accese, con il motore ancora caldo, contenente all’interno la refurtiva della rapina: vari oggetti e vestiario per un valore di qualche centinaio di euro.
La donna, già autrice di furti e rapine, ha tentato di eludere i controlli in loco, ma è stata individuata e fermata dai Carabinieri, che l’hanno accompagnata presso la casa circondariale di Modena a disposizione della magistratura.


Nessun commento:

Posta un commento

Print