24 maggio 2012

La donna ne aveva denunciato la scomparsa ma poi ha ammesso di averla strangolata nel sonno.


MILANO - È stata ritrovata nel congelatore di casa sua la bambina di 4 anni di cui era stata denunciata la scomparsa lunedì scorso nel sud del Belgio: la mamma, una donna originaria della Repubblica domenicana che viveva da sola con la figlia ed era divorziata dal marito, ha confessato di averla strangolata nel sonno e di averla tagliata a pezzi prima di nasconderla nel congelatore.


RICERCHE INIZIATE LUNEDI' - Il macabro ritrovamento e la successiva confessione della madre hanno brutalmente messo fine alle operazioni di ricerca iniziate lunedì, con l'affissione di migliaia di manifesti raffiguranti la piccola. Il racconto contraddittorio della madre, che aveva denunciato la scomparsa della bambina dando diverse versione sul momento in cui l'aveva persa di vista, aveva subito insospettito gli investigatori, spingendoli a sorvegliare la donna (Fonte: Agi)


Nessun commento:

Posta un commento

Print