6 maggio 2012

I Carabinieri della Stazione di Messina Alì Terme hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, AVRAM Mirela Ionelia, nata in Romania cl. 1982, ma residente ad Alì Terme (ME), badante, poiché ritenuta responsabile di estorsione.
Secondo quanto emerso nel corso delle indagini, la citata AVRAM Mirela Ionelia, con continue violenze e minacce, avrebbe reiteratamente costretto alla consegna di somme di denaro una sua connazionale 30enne, la quale, esasperata, si è rivolta ai militari dell’Arma denunciando quanto subìto.
Ieri pomeriggio, la AVRAM Mirela Ionelia si è recata presso l’abitazione della vittima per richiedere l’ennesima indebita dazione di danaro, ma ad aspettarla questa volta c'erano i Carabinieri che la hanno arrestata, sequestrandole la mazzetta da 200 euro appena intascata.
Il magistrato della Procura della Repubblica di Messina, tempestivamente informato dell’attività condotta dai Carabinieri, ha disposto che la prevenuta venisse trattenuta nella camera di sicurezza della stazione Carabinieri di Alì Terme, in attesa del giudizio che si terrà, con rito direttissimo, nella giornata di domani presso il Tribunale di Messina.


Nessun commento:

Posta un commento