31 marzo 2012

(Adnkronos) - Bloccata dai Carabinieri subito dopo aver ricevuto 2.500 euro, ritenuti proventi di estorsioni. Arrestato anche l'autore delle minacce ai due imprenditori che avevano denunciato il fatto.
I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Bagnoli hanno arrestato a Napoli M.P., 41 anni, moglie di V.D., 44enne, ritenuto affiliato al clan camorristico dei Grimaldi, operante nei quartieri di Soccavo e nel rione Traiano.
La donna e' stata sorpresa e bloccata stanotte nel rione Traiano subito dopo aver ricevuto una busta contenente 2.500 euro in denaro contante, ritenuta provento di estorsioni a due commercianti della zona. I due avevano denunciato richieste di denaro e minacce ricevute telefonicamente nel corso dell'ultima settimana, alle quali erano seguiti incendi alle serrande dei loro negozi.


link alla notizia:
http://www.adnkronos.com/IGN/Regioni/Campania/Camorra-moglie-di-boss-imponeva-pizzo-a-commercianti-arrestata-a-Napoli_313154229108.html


Nessun commento:

Posta un commento

Print